martedì 27 luglio 2010

Sono ufficialmente alle cozze


Prendo spunto dal post della friend blogger Pollywantsacracker e annuncio alla blogosfera, e non solo, che sono ufficialmente alle cozze.
Sono stanca, sfiancata, spompata, assonnata, scoglionata, nervosa, stufa marcia, perennemente con le palle girate.

Come dice Polly sono in coma pre-ferie, direi in coma vegetativo.

Sono al lavoro è ho la nausea di tutto, oggi mi ha chiamata un cliente e penso di aver sfoggiato le mie migliori doti di comunicatrice a monosillabi: "ah-ah", "si", "uh-uh", "ehm" con dei picchi di "certo" e "va bene".
Oltre tutto non mi ricordo di che cacchio abbiamo parlato...so solo che lui ha pronunciato la parola Natale e io li li mi sono detta "già mi parla di ferie di natale che non ho manco fatto quelle estive"- invece si riferiva alla comunicazione natalizia dei suoi prodotti.

Ogni cosa che faccio è collegata alle ferie, la mia testa arriva sempre alle tanto sospirate TRE SETTIMANE di relax assoluto, libri, cibo, mare e amici.

Tutto è ragionato, costruito, stabilito in base alle ferie. I lavori più rognosi sono rimandati dopo le ferie, le questioni spinose con il capo dopo le ferie, nuovi progetti dopo le ferie...infatti notoriamente il mese di settembre, per me , è un mese da incubo.
Roba che dopo due giorni in ufficio già mi dimentico le ferie appena trascorse, il relax e ridivento una pazza nevrotica stakanovista.

Fatto sta che sono distrutta, mentalmente e fisicamente, che non concludo una beata mazza e che ho il vomito a sentire le parole riunioni, telefono, cliente, devi fare, newsletter.

4 commenti:

  1. effeemme sono con te! anche io conto i giorni... ho la nausea di tutto e di tutti. che schifo.

    RispondiElimina
  2. io mi vorrei ufficialmente suicidare!

    RispondiElimina
  3. @calzino: pure io, che schifo, basta rotture di palle, devo resistere fino al 6 agosto...ce la farò mai?

    @polly: dai, abdichiamo e mandiamo tutti a cagare? =)

    RispondiElimina
  4. idem da una che è anche alle vongole

    RispondiElimina